CATEGORIE


Federazione Italiana dei Lavoratori del Legno, dell’ Edilizia, delle industrie Affini
La Federazione Italiana dei Lavoratori del Legno, dell’ Edilizia, delle industrie Affini ed estrattive (F.I.L.L.E.A.) é un’organizzazione sindacale di natura programmatica, unitaria e democratica, plurietnica, di donne e di uomini, che promuove la libera associazione e l’autotutela solidale e collettiva delle lavoratrici e dei lavoratori dipendenti o eterodiretti e di quelli disoccupati appartenenti ai seguenti settori e comparti produttivi: edilizia e affini, legno e arredamento; materiali da costruzione: cemento, calce e gesso, laterizi, manufatti in cemento; lapidei ed estrattivi. Possono aderire alla Fillea tutti i lavoratori e le lavoratrici dipendenti: operai, impiegati, intermedi, tecnici, quadri. L’adesione alla Fillea è volontaria. Essa comporta piena eguaglianza di diritti e di doveri nel pieno rispetto dell’appartenenza a gruppi etnici, nazionalità, lingua, fedi religiose, di orientamento sessuale, culture e formazioni politiche, diversità professionali, sociali e di interessi, nonchè l’accettazione dei principi e delle norme del presente Statuto, in quanto assumono i valori delle libertà personali, civili, economiche, sociali e politiche, della giustizia sociale quali presupposti fondanti e fini irrinunciabili di una società democratica. La Fillea aderisce alla Cgil.
La Fillea fa parte della Federazione europea dei lavoratori edili e del legno (FETBB), che a sua volta aderisce alla Confederazione europea dei sindacati (CES). La Fillea inoltre fa parte della Federazione internazionale dei lavoratori dell’edilizia e del legno (FITBB).

Coordinatore: Piras Valentina

Indirizzo Sedi: ORISTANO-C.so Umberto I n° 16

Tel:  345 62 97 368

Mail: filleaor@tiscali.it, filleacgiloristano@pec.it

Sito: http://www.filleacgil.net/

 

La Filt è il sindacato delle lavoratrici e dei lavoratori iscritti alla Cgil che operano nel campo dei trasporti e della viabilità, ed è il risultato di un processo di unificazione di sei sindacati di categoria che avevano le seguenti denominazioni:
FIAI (Federazione Italiana Autoferrotranvieri e Internavigatori);
FIFTA (Federazione Italiana Facchini Trasportatori ed Ausiliari);
FILM (Federazione Italiana Lavoratori del Mare);
FILP (Federazione Italiana Lavoratori dei Porti);
FIPAC (Federazione Italiana Personale Aviazione Civile);
SFI (Sindacato Ferrovieri Italiani).
Al momento dello svolgimento del Congresso di costituzione della Filt, svoltosi nel 1980, i lavoratori operanti nell’attività del controllo e dell’assistenza al traffico aereo erano ancora personale militare (diventeranno personale civile nel 1982); successivamente sono confluiti nella Filt anche i lavoratori della viabilità, operanti nel settore stradale. Attualmente quindi la Filt organizza tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori iscritti alla Cgil che prestano la loro attività nei settori del trasporto aereo, marittimo e terrestre (su ferro e su gomma) e nel settore dei servizi ausiliari e complementari alle attività di trasporto.

La Filt ha lo scopo di:

assicurare l’unità politica, programmatica e di azione delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti e della viabilità;
garantire omogeneità ed organicità alle linee di politica dei trasporti in stretta interdipendenza con la strategia generale del movimento sindacale, dando preminenza al trasporto collettivo rispetto a quello individuale e ai modi meno gravosi per l’impatto ambientale, più sicuri, più economici, funzionali ed integrabili ai fini dello sviluppo economico e del riequilibrio settoriale e territoriale del Paese;
concorrere alla tutela degli interessi economici, professionali e sociali delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti e della viabilità;
contribuire ad aumentare la capacità contrattuale delle lavoratrici e dei lavoratori del settore;
sviluppare il proselitismo e la sindacalizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti e della viabilità, ponendo tutta l’organizzazione, le sue risorse e i suoi mezzi al servizio della partecipazione consapevole delle lavoratrici e dei lavoratori alla vita e alle scelte del sindacato;
acquisire e gestire il diritto di informazione, di intervento e di controllo sulla attività delle imprese, sui programmi di investimento, di riconversione produttiva e di dislocazione territoriale, sui processi produttivi e sull’organizzazione del lavoro;
sostenere una politica dei trasporti e della viabilità finalizzata alla integrazione e alla unità europea, allo sviluppo dei Paesi emergenti e delle aree depresse, e affermare avanzati diritti comuni delle lavoratrici e dei lavoratori europei.
Le iscritte e gli iscritti alla Filt hanno pari dignità senza distinzione di sesso, razza, nazionalità, lingua, religione, opinione politica, condizione professionale, personale e sociale. Ogni iscritta e ogni iscritto ha diritto a partecipare alla vita e alle scelte dell’organizzazione, secondo le norme dello Statuto, ha diritto di concorrere alla formazione delle decisioni del sindacato e di manifestare liberamente il proprio pensiero e le proprie critiche, nonché il diritto di partecipare alla costruzione della piattaforma e alla conclusione di ogni vertenza che la riguardi o lo riguardi.
La Filt si è data una struttura organizzativa che possa rispondere alla duplice esigenza di rappresentare l’insieme del settore dei trasporti e della viabilità e di coloro che vi lavorano in una logica coerente e integrata e nello stesso tempo di esprimere, valorizzare e tutelare le specificità settoriali e professionali presenti nei diversi comparti. Per questo la Filt ha costituito ai diversi livelli della sua struttura organizzativa organismi di direzione sia intersettoriali che settoriali, e opera in costante rapporto con le corrispondenti strutture della Confederazione Cgil.

Coordinatore Provinciale: Gianni Ruggero

Email filt.or@tiscali.it

Cellulare: 3400533080

Dove siamo: Via Umberto I, n°16 – Oristano

Sito: http://www.filtcgil.it/ 

La Federazione Italiana Sindacato Lavoratori Assicurazioni Credito organizza nella CGIL le lavoratrici e i lavoratori di ogni ordine e grado delle Banche, Assicurazioni, Appalto Assicurativo, Banca Centrale ed Esattorie.

Segretario Generale: Federica Carta

Segreteria: Stefano Mdeddu, Francesca Angius

Tel: 347 311 48 04 | 347 19 53 017

Email: fisac.oristano@gmail.com

Pec: fisac.oristano@pec.it

Dove siamo: Via Umberto I, n°16 – Oristano

Sito: https://www.fisac-cgil.it/

La FLAI è un sindacato di categoria della CGIL che organizza i lavoratori agricoli e i lavoratori dell’industria di trasformazione alimentare.
Tra i suoi principi statuari fondamentali vi è quello di tutelare, difendere e promuovere i diritti individuali e collettivi delle lavoratrici e dei lavoratori che rappresenta (dipendenti a tempo indeterminato e a termine, stagionali, avventizi) e rafforzare la solidarietà tra tutti i lavoratori stabili, precari e disoccupati.
La FLAI fonda le sue scelte politiche rivendicative sul miglioramento e sulla tutela delle condizioni di vita e di lavoro, sulla difesa e sulla salvaguardia della salute, dell’ambiente e del territorio.
La FLAI opera per rafforzare l’unità del movimento sindacale in Italia e in Europa. E’ affiliata alla Seta, la Federazione Europea dei lavoratori dell’industria alimentare; all’Efa, la Federazione europea dei lavoratori dell’agricoltura e alla Uita, l’Unione internazionale dei lavoratori dell’Agroindustria.
La Storia

DALLA FEDERTERRA ALLA FLAI
1901 – 2001

Fra il 1894 ed il 1902 nascono in Italia le prime organizzazioni sindacali di mestiere. Il 24 novembre del 1901 nasce la Federazione nazionale dei lavoratori della terra che celebra, in quella data, il suo primo congresso a Bologna unificando in una sola struttura le “ Leghe di miglioramento e resistenza, le cooperative sociali, i mezzadri, i compartecipanti e i piccoli affittuari” che costituivano la rete della sua organizzazione di base.

Nel 1902, a Milano, la Federterra partecipa all’unificazione fra Federazione di mestiere, fra le quali già attiva la Federazione dei panettieri e quella delle Camere del Lavoro, unificazione che dà vita al Segretariato Centrale della Resistenza.

Convocato dal 29 settembre al 1° ottobre del 1906 a Milano, il 4° Congresso della Resistenza coincise col il 1° Congresso della Confederazione Generale del Lavoro, organizzazione unitaria del sindacalismo italiano.

Trasferita la sua sede a Roma, la Federterra subì, nel 1922 l’assalto fascista che segnò la sospensione della sua attività ufficiale libera fino al 1946, anno in cui fu celebrato il 1° Congresso della nuova Federterra (Confederterra), che era stata riconosciuta a Bari il 23 marzo 1944.

Con la scissione sindacale del 1948, si tiene a Ferrara, in quello stesso anno, dal 25 al 29 gennaio, il 1° Congresso della Federazione Nazionale dei Braccianti e salariati agricoli e maestranze qualificate e specializzate in agricoltura – la Federbraccianti Cgil – che allargherà ben presto la sua rappresentanza al complesso mondo del lavoro agricolo.

Parallelamente nel 1944, si costituisce a Napoli la Federazione Nazionale dell’Alimentazione, da cui nascerà a Roma, nel giugno 1949, la Filia Cgil (Federazione Italiana del Lavoratori delle Industrie Alimentari).

La Filia si unifica, nel 1960, con i sindacati nazionali delle tabacchine, dei lavoratori dello zucchero e dell’alcol, dando vita alla Filziat Cgil (Federazione Italiana dei Lavoratori dello Zucchero, delle Industrie Alimentari e del Tabacco).

Il 1° Congresso, quello costitutivo della Federazione dei Lavoratori dell’ Agro-Industria (Flai Cgil), si tenne a Bari nel gennaio del 1988 e sancì l’unificazione della Federbraccianti con la Filziat.

Una decisione che trovava le sue motivazioni nell’analisi dell’evoluzione della produzione agroalimentare e dell’integrazione sistemica e complessa del settore, a monte con la produzione di input tecnici e, a valle, con la commercializzazione.

(Atti 3° Congresso Nazionale Flai Cgil – Prefazione)

Segretario Generale: Roberta Manca

Componenti Segreteria: Erika Del Vais – Stefano Bortolini

Recapiti Telefonici Fissi e cell: 0783 78771 | 3456235006

Indirizzo Sedi: Corso Umberto I n. 16

Mail: flaiorcgil@gmail.com

Pec: flaior@pec.it

Sito: https://www.flai.it/

La Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL è nata nel 2004 con la fusione tra la Cgil Scuola e il Sindacato Nazionale Università e Ricerca. Il Congresso costitutivo si è tenuto dal 15 al 18 febbraio 2006 a Trieste e Portorose (Slovenia). La FLC è, quindi, nata in Europa. San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) ha ospitato i lavori del 2° Congresso nazionale.
La FLC è il sindacato di tutti coloro che lavorano nei settori della scuola (pubblica, privata e scuole italiane all’estero), dell’educazione degli adulti, dell’università (pubblica e privata), della ricerca (pubblica e privata), della formazione professionale, dell’alta formazione artistica e musicale. In un parola, è il sindacato di chi lavora nei settori della conoscenza: dirigenti, docenti, amministrativi, collaboratori scolastici, tecnici, tecnologi, ricercatori, qualunque sia il loro rapporto di lavoro (pubblico o privato), a tempo indeterminato, determinato, di collaborazione, precario.
La FLC è nata per riunire in un contesto organico tutto il ciclo della conoscenza, rafforzare la rappresentanza dei lavoratori e le loro tutele, essere il punto di riferimento politico e professionale di un mondo che associa a tante diversità (competenze, profili) tanti punti in comune (i saperi sono uno strumento fondamentale per dare alle persone pari opportunità).

Scheda Organizzazione: Antonello Cossu

Componenti Segreteria: Monica Caldarola, Andrea Corrias

Recapiti Telefonici Fissi e cell: 078373827; 3480987816

Indirizzo Sedi: Via Umberto I n.16

Mail: oristano@flcgil.it

Pec: oristano@pec.flcgil.it 

Sito: http://www.flcgil.it/

 

 

La F.P. (Funzione Pubblica) è una struttura di categoria della CGIL.
La CGIL (Confederazione Generale Italiana del Lavoro) è il maggior sindacato italiano con 5 milioni 233mila iscritti.
La Funzione Pubblica organizza e tutela i lavoratori: dello Stato (Ministeri), delle Agenzie Fiscali, del Parastato (INPS, INAIL, ACI, CRI, ecc…), della Sanità pubblica (Aziende ospedaliere, Aziende Sanitarie Locali) e privata (Ospedali e Cliniche private ed ex convenzionate), degli Enti Locali (Comuni, Provincie, Regioni, Comunità Montane, Camere di Commercio, IPAB, ecc…), delle Aziende (Vigili del Fuoco, AIMA, Monopoli di Stato, Cassa Depositi e Prestiti), del settore socio sanitario assistenziale educativo privato (Cooperazione sociale, Associazionismo, ecc.), dell’Igiene Ambientale pubblica e privata, indipendentemente da ogni opinione politica, convinzione ideologica o fede religiosa e dall’ appartenenza a qualsiasi gruppo etnico.
La Funzione Pubblica ha una sede nazionale a Roma e 21 sedi regionali – 132 provinciali.
La Funzione Pubblica mantiene e promuove anche rapporti di solidarietà attiva con sindacati di altri Paesi, per affermare i princìpi di pace, di libertà e democrazia e per sviluppare la solidarietà e il progresso civile dei popoli.
La Funzione Pubblica aderisce all’Internazionale dei Servizi Pubblici (I.S.P.) e alla F.S.E.S.P.(Federazione Sindacale Europea dei Servizi Pubblici). Internazionale
La Funzione Pubblica pone alla base del suo programma e della sua azione i princìpi della Costituzione della Repubblica Italiana, considerando fondamentale per la sua attività la fedeltà alla libertà ed alla democrazia. Considera, inoltre, l’unità sindacale valore strategico e fattore determinante di rafforzamento del potere contrattuale delle lavoratrici e dei lavoratori.

Segretario Generale: Sandro Fronteddu

Segreteria: Cristina Pompiano, Spahiu Simone

Email: fp.oristano@sardegna.cgil.it

Tel: 348 917 638

Tel e Fax: 0783 72 677

Dove siamo: Via Umberto I, n°16 – Oristano

Sito: https://www.fpcgil.it/

La Filcams CGIL è la Federazione Italiana Commercio Alberghi, Mense e Servizi, un sindacato di categoria della Cgil nato nel marzo nel 1960 dall’unione della FILAM (Federazione Italiana Lavoratori Alberghi Mense e Termali con la FILCEA (Federazione Italiana Lavoratori del Commercio e Aggregati).
La Filcams svolge un’attività di tutela dei lavoratori a livello sindacale mediante stipula dei contratti nazionali di lavoro, assemblee sindacali, contrattazione territoriale e aziendale, gestione dei fondi previdenziali e iniziative varie. Inoltre offre ai lavoratori supporto per altri tipi di servizi: informazioni contrattuali e legislative, controllo dei prospetti paga, impugnazione del licenziamento, domanda per indennità di disoccupazione, vertenza di lavoro o assistenza legale di diverso genere.

Coordinatore Provinciale: Erbì Michele

 

Componenti Segreteria:

Recapiti Telefonici Fissi e cell: O783302931

Indirizzo Sedi: C.so Umberto I n. 16

Mail: michele.erbi@filcams.cgil.it

Pec: filcams.cgil.oristano@pec.it

Sito: http://www.filcams.cgil.it/  

La Fiom intende rappresentare un punto di vista autonomo e indipendente dalle imprese e dal mercato, autonomo dal governo e dai partiti a cui non possono essere delegate funzioni proprie del sindacato. Indipendenza e autonomia della Fiom, democrazia per i lavoratori sono per noi valori fondanti. La Fiom mette al centro della propria pratica sindacale il valore della contrattazione sia nazionale che aziendale. Il diritto al contratto collettivo nazionale di lavoro come fonte di diritto della condizione di lavoro e di riunificazione del mondo del lavoro. Il diritto alla contrattazione in fabbrica su orari, salario e condizioni di lavoro per la Fiom è esercitato dalla Rsu nel rapporto democratico con i lavoratori. Democrazia e contrattazione sono elementi fondanti della nostra iniziativa, la difesa della pace, l’autonomia e l’indipendenza sono elementi costitutivi della nostra identità.

Segretario Generale: Margherita Tola

Referente Provinciale: Donatella Ledda

Dove siamo: Via Umberto I, n°16 – Oristano

Contatti: Tel. 320 14 61 190
Tel. 3338019660

Email: fiomcgil-oristano@hotmail.it
Email: fiom.oristano@pec.it
Sito: https://www.fiom-cgil.it/ 

NIdiL CGIL (Nuove Identità di Lavoro) è la struttura sindacale della CGIL che rappresenta dal 1998 i lavoratori in somministrazione (ex interinali) ed i lavoratori atipici.
NIdiL è firmataria del CCNL dei lavoratori in somministrazione (ex interinali), contratto che dà diritti e tutele ai lavoratori dipendenti delle agenzie per il lavoro e che prestano la loro attività presso aziende utilizzatrici.
NIdiL combatte, per gli atipici, l’utilizzo improprio dei contratti di lavoro parasubordinato (co.co.pro., collaborazioni occasionali, mini co.co.co., partite iva individuali, associazioni in partecipazione, cessione di diritti d’autore, ecc.). Tali contratti sono spesso utilizzati dai datori di lavoro al posto del lavoro dipendente tradizionale, perché costano meno e rendono i lavoratori maggiormente ricattabili anche a causa delle frequenti scadenze dei contratti stessi.
NIdiL contratta inoltre diritti e tutele adeguate quando i contratti sono usati in modo proprio e/o rispondono a chiare scelte del lavoratore. 

Tel: 0783 30 29 30

Dove siamo: Via Umberto I, n°16 – Oristano

Sito: http://www.nidil.cgil.it/

 Il Sindacato Pensionati Italiani (Spi) è il sindacato generale delle pensionate, dei pensionati e delle persone anziane aderenti alla Cgil; organizza e tutela i pensionati di tutte le categorie del lavoro, soggetti a qualsiasi regime pensionistico.

Nato nel 1948, nello stesso anno della Costituzione italiana, lo Spi Cgil ne propugna l’attuazione e, in particolare, afferma il valore della solidarietà, promuovendo l’uguaglianza delle donne e degli uomini, in una società senza privilegi né discriminazioni, in cui siano sempre riconosciuti i diritti fondamentali della persona.
Oggi, con la sua rete capillare di decine di migliaia di attivisti e volontari, tra uomini e donne, è a disposizione lungo tutto il territorio nazionale e all’estero per dare voce e risposte alle esigenze e ai diritti individuali e collettivi degli anziani che in Italia rappresentano un quarto della popolazione.

Potere d’acquisto delle pensioni, equità fiscale, leggi e fondi a favore delle persone non autosufficienti e delle loro famiglie, servizi sociali e sanitari adeguati all’aumento dell’età della popolazione, prezzi e tariffe più giusti, diritto alla casa, alla sicurezza, alla conoscenza, alla trasparenza e alla libera informazione sono tra i principali obiettivi su cui lo Spi si batte giorno dopo giorno, offrendo tutti i servizi a tutela delle persone.

Lo strumento di cui si avvale è la contrattazione sociale nei confronti di governi e istituzioni nazionali, regionali e locali, svolta insieme agli altri sindacati di categoria e alla Cgil stessa, con l’idea di coniugare i diritti del lavoro con i diritti universali e di cittadinanza, per tutte le generazioni.

Favorire la pratica della partecipazione alla vita sociale, politica e sindacale rappresenta per lo Spi elemento fondamentale della cittadinanza e, insieme al gioco democratico, premessa indispensabile della società del benessere e del ben vivere.
Con i suoi tre milioni di iscritti, lo Spi è la più grande organizzazione sociale d’Europa. In Italia, si articola in diciannove strutture regionali, due di province autonome, centodiciotto strutture territoriali e oltre milleottocento leghe. La sede centrale è a Roma, e ha compiti di direzione politica e organizzativa. All’estero, lo Spi è presente in diciannove paesi, in rappresentanza degli anziani con pensione italiana. Lo Spi-Cgil è affiliato alla Ferpa, la Federazione europea pensionati e anziani.

Segretario Generale: Antonietta Fancello

Segretria: Saverio Ara, Quozzo Domenico

email spi.oristano@tiscali.it

Tel e Fax: 0783 73 663

Dove siamo: Via Umberto I, n°16 – Oristano

Sito: http://www.spi.cgil.it/ 

La Filcams CGIL è la Federazione Italiana Commercio Alberghi, Mense e Servizi, un sindacato di categoria della Cgil nato nel marzo nel 1960 dall’unione della FILAM (Federazione Italiana Lavoratori Alberghi Mense e Termali con la FILCEA (Federazione Italiana Lavoratori del Commercio e Aggregati).
La Filcams svolge un’attività di tutela dei lavoratori a livello sindacale mediante stipula dei contratti nazionali di lavoro, assemblee sindacali, contrattazione territoriale e aziendale, gestione dei fondi previdenziali e iniziative varie. Inoltre offre ai lavoratori supporto per altri tipi di servizi: informazioni contrattuali e legislative, controllo dei prospetti paga, impugnazione del licenziamento, domanda per indennità di disoccupazione, vertenza di lavoro o assistenza legale di diverso genere.

Coordinatore provincile: Gianmario Cabitza 

Componenti Coordinamento: SECHI SIMONA, LICHERI RITA, CASU MATTEO, SARAIS FILIPPO, CAPPAI MARIANO

Recapiti Telefonici Fissi e cell: 349/3662916 ( G.Mario) | 349/4231690 ( Simona) | 340/8340056 ( Rita)

Indirizzo Sedi: CORSO UMBERTO 1 N° 16 – ORISTANO

Mail: gianmariocabitza@libero.it

Sito: http://www.filctemcgil.it/  

Organizza i lavoratori e lavoratrici delle comunicazioni

Coordinatore Territoriale: Franco Vargiu

Tel: 3474190377

Indirizzo Sedi: C.so Umberto I, 16 09170 Oristano

Mail: franco.vargiu@slccgilsarda.it

Pec: slccgilsardegna@altapec.it 

Sito: http://www.slc-cgil.it/

Sempre dalla tua parte!

La CGIL è la più antica organizzazione sindacale italiana, difende i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori dal 1906, ed anche quella maggiormente rappresentativa, con oltre 5 milioni di iscritti.